08 febbraio 2011

SHIT FROM THE PAST / Quando Stargate è diventato gay


Salve, lettori affezionati e meno addestrati leccaculo di passaggio. Oggi si inaugura una nuova rubrica di Satira Sciusciesca, ispirata da questo scambio di battute: http://satirasciusciesca.blogspot.com/...722085887

Il titolo, "Shit from the past", sta ad indicare che qui si vanno a ripescare film, serie TV, libri, album musicali, personaggi, eccetera, che non sono stati adeguatamente insultati all'epoca della loro ribalta, e che quindi necessitano di uno smerdamento a posteriori.

Il primo argomento che intendiamo qui trattare è la serie televisiva "Stargate SG-1". Trasmessa in Italia prima su La7, poi passata su AXN SCi-Fi, il canale per nerd di Sky, "Stargate SG-1" è la continuazione delle vicende narrate nella nota pellicola "Stargate".

Vi ricordate di Stargate, no? Il film di fantascienza di Roland Emmerich nel quale si scopre che l'Antico Egitto è stato fondato da alieni con poteri fichissimi, con tanto di viaggi attraverso lo spazio tramite portali dimensionali e insurrezione di pezzenti in stracci contro soldati armati di cannoni laser. Insomma, la solita cacata con le lucine di Emmerich, se non fosse che per il ruolo di comprimario del protagonista (la checca al secolo nota come James Spader) avevano scelto niente meno che... sì, proprio lui, l'uomo capace con la sua sola presenza di risollevare le sorti di qualunque film: Kurt Russel.
Kurt "Jena Plissken" Russel.
Kurt "ti rompo il culo a morsi" Russel.
Ed era così nato il mitico personaggio del Colonnello Johnatan "Jack" O'Neil, un calciaculi di prima fascia di quelli che solo Russel può portare sullo schermo, un duro da pellicola leggera che ha fatto scuola. Come dimenticare la sua battuta finale prima di uccidere il cattivo Ra "Porta i miei saluti a Tutankhamon, stronzo"? Oro puro, amici, oro puro.
 
C'è qualche problema, fighetta?
 
Ebbene, qualche anno fa un capoccia di Hollywood ha la grande idea: resuscitiamo Stargate e facciamoci una serie TV, sarà una ficata.

E così fanno: in quattro e quattr'otto mettono in piedi la storia di un'unità speciale dell'esercito col compito di esplorare i mille mondi alieni a cui lo Stargate permette di collegarsi, si inventano che Ra aveva dei cugini incazzosi in giro per il cosmo, fanno morire la moglia egizia strafica di Daniel Jackson per giustitificare il suo ritorno allo stargatismo.

Cioè, ma quando cazzo gli ricapita una passera così
a quello sfigato secchione di Daniel Jackson?!
E questi bastardi gliela vanno ad ammazzare!


Ovviamente, non può mancare come capo dalla squadra SG-1 il Colonello O'Neil. Peccato solo che Kurt Russel, probabilmente, di recitare in serie TV del cazzo non ne vuole sapere nulla, oppure semplicemente volevano risparmiare, oppure lo zampino di Satana, insomma, il ruolo di Jack a chi lo danno..? A Mc Gyver, al secolo Richard Dean Anderson.

 
Già ci sarebbero i presupposti per una serie di bestemmie lunga quanto i capi d'accusa contro Berlusconi per il fatto di aver messo uno con la faccia da bravo ragazzo mezzo frocio nel ruolo che dovrebbe essere quello più cazzuto della serie, ma le tragedie non finiscono qui.

No, perché queste merde di sceneggiatori non si sono accontentati di dare a Jack O'Neil la faccia di uno stronzo, no, per essere mongoloidi fino in fondo hanno voluto anche affibbiargli un carattere da mammoletta.

Ebbene sì, perché di fatto il Colonnello O'Neil di SG-1 è IN TUTTO E PER TUTTO MC GYVER, ossia un finocchio ottimista che ha sempre una parola buona per tutti e risolve i problemi col dialogo, la comprensione e i piani astuti, invece che, come sarebbe sacrosanto e ci si aspetterebbe da Jack O'Neil, una scarica di M-16 messo sull'automatico contornata da qualche battuta mitica.

Posso immaginarmi il dialogo che ha portato alla genesi di questo personaggio di merda:
- Allora, per il ruolo di O'Neil ci serve un attore che sia abbastanza conosciuto... ma non troppo in alto, non abbiamo grana da regalare.
"Stavo pensando a Richard Dean Anderson, che ne dici?"
- ...chi..?
"Ma dai, Mc Gyver.
- Ah! Sì, ecco, lui andrebbe benissimo.
"Okay. Ci sarà da lavorare un po' sulla recitazione."
- ...perché?
"Be', O'Neil è un duro cinico ed insensibile che ricorre alla violenza, mentre Mc Gyver è un eroe positivo che rifugge i metodi spicci. Dovremo istruire per bene Anderson."
- Ma non dire cazzate, le riprese cominciano tra otto minuti, abbiamo giusto il tempo di scoprire in quale ospizio per falliti si trova! Sbrigati a contattarlo e dirgli di recitare come se fosse Mc Gyver!

E così ci siamo ritrovati con un Colonnello O'Neil pacifista, chiacchierone e scarsamente etero.

Come se tutto questo già non bastasse ad aver confezionato una serie di merda, i geniacci di cui sopra avranno pensato che non si può fare una telefilm di successo senza una passera. E fin qui, nulla da obiettare.
Vanno quindi a selezionare la troia che, normalmente, avrebbe il compito di salvare gli ascolti grazie alla sua misura di reggiseno. E chi scelgono, nell'ampio carnet di pheeghe da TV che gli States possono vantare? Scelgono forse le doti recitative di Kristin Kreuk?


No.
Si affidano forse alla cifra artistica di Taylor Momsen?


No no.
Puntano magari sulla qualità di un'attrice come Lindsay Lohan?


No, acqua acqua.

Loro scelgono Amanda Tapping.
Amanda chi?!
Cioè, già questa qui, solo dal nome, dovrebbe avere il sex appeal di un Nokia 5110.

Mitico, cazzo, mitico

Quando poi la vedi, capisci che eri stato ottimista.

Pure le rughe c'ha, pure le rughe



Stargate SG-1, signori! La serie che, se non l'avete vista, avete risparmiato un sacco di tempo utile da impiegare in attività più proficue: dormire, martellarsi le dita, eseguire aborti clandestini.

A chiudere, la valutazione ironica a stellette. (Esatto, copiata da Surplus Killing, il nuovo blog di Faina. Che alcuni dicono non sia più quello di una volta. A me piace ancora. Magari perché sono un leccaculo. O, forse, se uno scrive bene, scrive bene.)






53 commenti:

  1. salutami tutankhamon sciuscia!
    Kurt Russell non si tocca, il migliore in assoluto, Tango & Cash rules!!

    RispondiElimina
  2. E' proprio vero. Il nuovo O'Neil non era altro che un Mc Gyver in divisa!
    E che non hai parlato dell'attore che han scelto per fare Jackson. Spader secondo me era un figo.

    RispondiElimina
  3. Non aver mai visto la serie tv Stargate: 5 stelle
    Volerla vedere dopo che SCIUSCIA ne ha parlato bene: 1 stella

    RispondiElimina
  4. Ma come fate a guardare certammerda?

    RispondiElimina
  5. @ Luci: Spader era un fico in quanto classico stereotipo di nerd pipparolissimo che nessuno si inculava che però faceva una scoperta rivoluzionaria cui nessuno credeva ma alla fine ci credono e tra l'altro nell'universo parallelo in cui trascina se stesso e un gruppo di dieci altri stronzi riesce pure a trovare un po' di fica.

    Su Kurt Russell Shusha ha ragione: è riuscito a regalare gli unici venti minuti di orgasmo violèntico anche a un film di merda come Death Proof.

    RispondiElimina
  6. Semplice, Benza: non la guardi.

    Magnetico, ma COSA CAZZO DICI?!

    RispondiElimina
  7. Ah-ah-ah-ah-ah-ah... grande!

    Grazie mille per il commento, CIAO!!! :-D

    RispondiElimina
  8. boh! l'unico ricordo che c'ho di sta serie era una a picchia all'aria (anzi proprio a pelo) che veniva costretta a essere ingravidata da un alieno mostruoso. di Amanda Tapping e compagnia non ho alcun ricordo, oppure rimosso tutto!

    RispondiElimina
  9. Sulle gnocche di questo post, ti sei sopravvalutato, sarà mica perchè intendi davvero proseguire con argomenti del cazzo come questo?

    RispondiElimina
  10. Il nokia 5110 è ultrafigo e possiede una caratteristica che manca a tutti i nuovi telefoni supertecnologici: l'indistruttibilità.

    Mi auguro di vedere in questa nuova rubrica un post del tipo: "women-shit of the past" che includa la signora del west, la signora in giallo, la signore della casa della prateria e tutte le altre signore.

    RispondiElimina
  11. Nico', sì, capitava nella prima puntata, e quella era l'unica patonza. La facevano morire subito, ed addio per sempre per tutta la serie ad un minimo di ficaggine.

    Sileno, è proprio così. Una volta mi andò a terra al centro della pista dentro ad una discoteca il 15 agosto, dividendosi in tre parti (cover+corpo+batteria). Ebbene, le ritrovai tutte e tre integre.

    RispondiElimina
  12. il mondo è pieno di donne con le rughe, prima o poi arrivono anche in tv

    RispondiElimina
  13. finchè sei in tempo:
    staccati da questo tipo di post e da questo stile

    spero tu mi abbia capito
    consiglio spassionato ;)
    newearth

    RispondiElimina
  14. 1. stargate film è abbastanza un cesso. lo dimostra il fatto che non ne ricordi manco mezza scena
    2. stargate telefilm non l'ho mai visto quindi non posso commentare
    3. mia nonna meggaiver lo chiamava meghén
    4. una volta c'avevo quel telefono
    5. sarei ben contenta di somigliare anche di striscio a quella tapping lì
    6. non osare sputtanare i goonies. mai!

    RispondiElimina
  15. Mi è capitato di guardarlo quando lo trasmettevano su La7! Letto Stargate in basso a sinistra il mio encefalogramma da piatto passò a leggermente ondulato, ma in meno di 4 secondi torno piatto e mi accasciati da un lato.
    nokia *****
    sciuscia ***
    surpluskilling ****
    tutte le strafighe che metti ***
    le stelline alla faina *****
    il mio commento *

    RispondiElimina
  16. Ma catsaw sciu', dalla recensione che hai fatto sembra che tu sia spippato per anni davanti a sta robba!

    RispondiElimina
  17. Non riesco ad andare oltre Taylor Momsen.
    Attualmente è capace di mandarmi a bandierina in tempo reale.
    Accetto diagnosi.

    RispondiElimina
  18. Se la Nokia rimettesse in circolazione i vecchi mattoni indistruttibili i negozi sarebbero assaltati, io per prima mi riempirei di lividi nella calca per un 3310.
    Altro che fila di un giorno per l'iPhone!
    (Questo è fra i post che mi sono piaciuti di più, decisamente!)

    RispondiElimina
  19. Grazie, è un mese che cerco di ricordarmi come si chiamava quel Nokia leggendario (e sexy).

    RispondiElimina
  20. ehm... non vorrei fare la figura del guastafeste politically correct (ODIO il politically correct, e credo che ognuno debba essere libero di sparar cazzate sull'argomento che vuole usando i termini e gli argomenti che vuole, sia chiaro!) ma non posso trattenermi dal far presente come Achille, Alessandro Magno e Giulio Cesare fossero "mezzi froci", mentre omiciattoli come il gobbo andreotti, o Peto Taccuto da Arcore detto anche la Bruschetta di Dio, o Renzo Trotaverde e chi più ne ha più se li tenga NON lo sono neanche un po', né mai potrebbero esserlo (forse anche a causa di una certa limitatezza mentale...) :-))

    RispondiElimina
  21. Sì, Zio, ma Achille, Alessandro Magno e Giulio Cesare erano froci coi supercontrocazzi, soprattutto il secondo che è il mio mito assoluto da sempre... McGyver/O'Neil che cazzo è?!

    RispondiElimina
  22. Ciku, prima o poi toccherà a I Goonies, sorry.

    RispondiElimina
  23. No Benza, ne ho viste tre puntate e poi ho sparato un giudizio sommario a distanza di anni. E' forse sbagliato fare così..?

    RispondiElimina
  24. AAA Nokia 5110 come nuovo vendesi
    Ah... I Goonies non si tocca!

    RispondiElimina
  25. sono svenuto con la foto della Tapping...

    RispondiElimina
  26. Dai, però oltre alla scelta infelice degli attori, la trama non era malaccio...

    RispondiElimina
  27. Sciuscia, io credo che nessuno abbia mai visto la serie di stargate. Per fortuna.
    Ed io ho, come unico ricordo del film, una specie di cammello disgustoso che lecca la faccia di un nerd occhialuto. E a lui piaceva un sacco. Ad entrambi piaceva un sacco.

    Il 5110 era DIO. Mi sar caduto 60 volte e non si è mai rotto. Una volta mi è volato fuori da una tasca mentre correvo in motorino ed è rotolato rimbalzando sull'asfalto per tipo 30 metri. E non si è rotto. Ed è stato, se non sbaglio, il primo cellulare con le cover intercambiabili. (solo quella davanti).
    Merda, che figo.

    RispondiElimina
  28. il 5110 fu il primo cellulare con un videogioco al suo interno, nibbler (snake per voi niubbi sfigati figli di puttana).
    il mio personaggio mi impone di far notare questa cosa.
    Film del passato da sputtanare: cocoon!

    RispondiElimina
  29. pensa se a Mc gli davano la prima figa, sarebbe stato troppo assurdamente assurdo. E poi con le rughe della tipa lui è capace di fare una bomba termonucleare radioattiva anti Ra

    RispondiElimina
  30. Se gli avessero fornito un elastico, una cannuccia e una spilla da balia, McGiver si sarebbe potuto autoipnotizzare e convincersi di essere cattivo, duro e soprattutto etero.
    Ma a quanto pare, non l'hanno fatto.
    Bastardi!

    RispondiElimina
  31. SCIUSCIA SEI UN MITO
    ...ma, con tanti film di merda, proprio i Goonies? Anche Stargate non era male, dai, io mi butterei più sul filone catastrofico...
    ah, a me Faina non fa ridere come te.

    RispondiElimina
  32. 1) Stargate... avevo quasi dimenticato che esistesse... quando lo guardavo, mi ricordava tanto un gioco per computer: incoming. Informati su di esso, avevano una trama simile.
    E mi hai anche risolto un dubbio esistenziale! Vedevo sempre stargate sul giornale dei programmi e mi chiedevo che cosa fosse. Felice di non averlo mai visto.
    2) ti ringrazio per la visita. "Un titolo meno gay" dici? Informati e ascolta la canzone che ci sta a sinistra! il titolo del link e del blog viene da li :D. E se mi dici che gli stratovarius sono da gay, non capisci nulla! (leggere ironia tra le righe!)

    RispondiElimina
  33. Conosco bene il pezzo "4000 rainy nights". Credo di averlo skippato nel lettore più spesso di una qualunque traccia di Virtual XI.

    Stratovarius: gayest metal band ever. Dopo i Freedom Call, ça va sans dire.

    RispondiElimina
  34. Io penso che uno come te, prima o poi, i produttori americani lo assumano e gli diano il giusto peso nella realizzazione di action movie con eroi cazzuti (la cui figura è, a mio parere, l'evoluzione pop di Jhon Wayne) e battute cazzute.

    O lo ammazzano e gli danno il giusto peso con cui affondare nel Missisipi.

    RispondiElimina
  35. prossimamente Tim l'uomo attrezzo Allen nel ruolo del sergente Hartman.

    RispondiElimina
  36. Il Nokia 5110 me lo regalano per il prossimo compleanno, se faccio il bravo. Ovviamente non è nuovo, era di mia zia. E' ancora ok, non ha molti segni, l'unica cosa è che si scarica in fretta. E anche il telefonino è in buono stato.

    RispondiElimina
  37. Grazie anche per il commento di oggi, CIAO!!! :-D

    RispondiElimina
  38. Tra l'altro Amanda Tapping sembra la Merkel giovane.

    Grazie anche per il commento di oggi :-D

    CIAO!!!

    RispondiElimina
  39. JENA PLISSKEN!!!!!!!!!
    da mettere nella top 3 dei migliori attori personaggi dopo 1) bud spencer e 2) bruce willis
    mi sa che stasera mi guardero' fuga da los angeles :)
    Pietro

    RispondiElimina
  40. Mai visto. Mi perdo qualcosa?

    RispondiElimina
  41. Eeeh, ma "Fuga Da Los Angeles" perde tanto, rispetto al predecessore :( .

    RispondiElimina
  42. non pensavo che nella sequenza degli episodi di stargate ci fossero tante belle fighe, peccato per quello che mi sono perso... magari adesso sono invecchiate di brutto!

    RispondiElimina
  43. Tu, Sciuscia, sei come il Berluska:

    "Prenderesti donne giovani e leggiadre
    e vecchie e laide lasseresti altrui".

    E come darti torto?!

    In un mondo "normale" queste tradizioni millenarie non subiscono "scosse" rivoluzionarie imbecilli cui ci costringono ad assistere quelli della "nuova" Italia catto-fascio-comunista che assomiglia ogni giorno di piu' ad una Squadra del Buon Costume.

    Nell'Italia catto-fascio-comunista, infatti, e' in corso una trasformazione antropologica del tutto rivoluzionaria: le "donne giovani e leggiadre" si possono guardare solo nel cesso, aprendo la rivista porno che ti ha prestato il collega d'ufficio, con la mano agguantata alla minchia, mentre la mogliettona "vecchia e laida" sta russando nel lettone della camera matrimoniale emanando effluvii di fiato puzzolente e non vede la sborrata che stai scaricando sul lavandino.


    "Vizi privati: pubbliche virtu'": Lina Wertmuller aveva ragione quando la vecchia classe dirigente mafio-catto-comunista era una cosa da ridere, ma, tutto sommato, abbastanza seria).
    A quei tempi, alla domenica, in Chiesa, i mafiosi cattolici confessavano al parroco di aver fatto qualche pensierino impuro e di meritate una punizione esemplare: Tre Pater, Ave, Gloria.
    I mafiosi non-credenti e filo-sovietici, invece, andavano alla sede del partito, di fianco alla Chiesa dell'Immacolata Concezione,
    e discutevano laicamente delle tette della moglie del nuovo farmacista arrivato in Paese il mese scorso. E si passavano i porno di Ilona Staller che Pannella aveva fatto eleggere in Parlamento per dire che, puttana piu', puttana meno, quello era un postribolo dove tutti si ammucchiavano orgiasticamente scambiandosi favori e affari.
    Mentre il Berluska faceva i soldi costruendo i condomini dell' Orgellina, dove un giorno avrebbe sistemato le sue "mignotte".

    Il bello di questa nuova tendenza antropologica e' che a fare ipocrita moralismo puritanico-protestante (che e' assai peggiore di quello cattolico) non c'e' solo la Chiesa tradizionale, quella "cristiana", ma anche quella di ispirazione marxista, l'altra Chiesa, quella rossa, quella che al posto della Croce aveva preso come simboli la Falce e il Martello. (Poi scaraventati nel cesso della Storia)

    Non potendo piu' fare la rivoluzione con il proletariato affamato che assalta Villa Arcore, i Post-Comunisti e i Post-Democristiani, con il supporto esterno di Tonino 'o Zappatore, detto di Pietro, ci provano con le Mignotte del Sessantotto, quelle con le ragnatele nella fica e la sciarpa bianca intorno al collo (come quella di Scalfaro), le quali, pentite per avere urlato Urbi et Orbi (quando la fica ancora tirava), "l'utero e' mio e lo gestisco io", in aperta crisi menopausica vogliono oggi indirizzare le giovani italiane alla verginita' pre-matrimoniale e sottrarle alle orgie col Berluska palpaculi.

    Queste vecchiette laide e raggrinzite hanno oggi orrore del loro triste passato di troie quando si prostituivano a quel porcaccione di Mario Capanna che se le sodomizzava tutte in cambio di un minuto di slogan proletari al microfono, tra un'assemblea e un'altra, tra una canna e l'altra, nei corridoi della Statale, mentre cercavano, con l'aiuto degli zucconi di Repubblica e dell'Unita', fondata da Antonio Gramsci, di dare la spallata, nientemeno, che al Capitalismo, inneggiando alla Rivoluzione Culturale Cinese del Grande Timoniere, Mao-Tze-Tung.

    Porelle!
    Che figuracciadimmmmmmerda!

    Tutta questa storia comunque e' molto rassicurante: in Italia c'e' ancora un sacco di gente come il Berluska che considera le belle fiche una parte essenziale del paesaggio. Perche' le belle fiche, diciamocelo con franchezza, rasserenano la mente e aiutano la digestione.
    Vero, Sciuscia?

    RispondiElimina
  44. E' giustissimo ed hai la mia massima stima per questo.

    RispondiElimina
  45. stargate dev'essere uno dei primi film che ho visto al cinema.. cazzo, quanto tempo è passato!
    della serie tv invece per fortuna non ho mai visto nemmeno un episodio nonostante mi sembra ne abbiano prodotte diverse stagioni. e mai in una che ci abbiano messo una figa!

    RispondiElimina
  46. http://ferroviedellostatoreclami.blogspot.com/2011/02/insegnare-rantoli-libidinosi-piccoli_12.html

    se non dovete inferiorizzare sandra bullock nei vostri cineforum su tarkovsky per sentirvi diversi da quello che siete veramente, ovvero dirigenti di filiali vallesprughen.

    immagino ut abbia da fare con MecGyver cercado foto di Saddam in Tandem da vendere a Libero.

    RispondiElimina
  47. Mi sono ricreduto sul 5110. E' un ottimo detonatore se devi far esplodere un treno... Per il resto rimane un cesso di telefono, oggi come ieri!

    RispondiElimina
  48. No io voglio Mc Gyven, lui può TUTTO!

    RispondiElimina
  49. ...magari con la r, che va pure meglio.

    RispondiElimina
  50. mio caro, se volevi vedere le patate del calibro di lindsay o taylor cominciavi a guardarti glee, oppure smallville, oc, o tutti quei gran telefilm di merda, amanda tapping non sarà miss universo ma almeno dava uno spessore al personaggio, che sarebbe stato trascurato nel caso di altre attrici, di cui si sarebbepassato + il tempo a tentare di vedere se il seno usciva dalla divisa che a ascoltare cosa avrebbe detto. In quanto a mc gyver, kurt russell era sicuramente meglio, ma non ci si può lametare dell'o'neal della serie, almeno sapeva sorridere, kurt russell non ha mai sorriso in nessun film.

    RispondiElimina
  51. "Kurt russell non ha mai sorriso in nessun film"

    Ehi, questo si considera come cosa positiva.

    RispondiElimina

SATIRA SCIUSCIESCA non censura, ma spam, bot e sostenitori degli Uddùe saranno segati.