16 gennaio 2013

SHIT FROM THE PAST / Il geometra del comune (La Febbre, con Fabio Volo)


Fabio Volo è il solito irritante personaggio simpatico, un po' cazzone e pieno di battute da belloccio imbranato.

Deluso dal livello medio di spillatura della birra servita nei pub della sua città, progetta insieme ai suoi amici falliti di aprire un pub tutto loro, con black jack e squillo di lusso per offrire da bere a tutti i suoi amici e fallire in una settimana.

Non appena hanno trovato il posto (una chiesa sconsacrata mi pare, o forse mi confondo con un pub che hanno aperto dalle mie parti), viene fuori che Fabio Volo lo chiamano a lavorare in comune e parte quindi il dilemma morale tra lavorare come una persona normale o passare le giornate a cazzeggiare con la birra a trentacinque anni suonati.

Siccome però all'epoca del film stava per arrivare la crisi, Fabio decide che è meglio accettare il posto fisso, anche perché così sa già che potrà esibirsi per tutto il film nella sua menata preferita, ossia il conflitto interiore e insanabile tra quello che vorrebbe essere e quello che invece è. Che palle cazzo.

Appena arrivato si accorge che il comune deve tipo riscuotere ottomila decadi arretrate di varie tasse, e allora comincia a fare il giro della città col SUO motorino e il SUO notebook (perché è un eroe che combatte l'inefficienza pubblica rimettendoci del SUO) per chiedere alla gente di pagare 'ste tasse.

Ovviamente tempo trenta minuti vogliono già linciarlo, così decide di applicare il condono alla prima che trova con due tette decenti.

Dà lì scopano un po', poi litiga coi suoi amici, poi arriva pure Napolitano (WTF?!) non ho capito bene a fare cosa perché nel frattempo cazzeggiavo su internet, poi manda affanculo il suo dirigente, poi viene fuori che la graduatoria con la quale è entrato in comune era stata truccata da suo babbo morto con gli ultimi soldi della liquidazione.

Insomma dai, un po' la storia di tutti noi dipendenti pubblici. Tette di Valeria Solarino a parte.




(e ora la valutazione espressa in linee di febbre)





27 commenti:

  1. Ma quindi è un film demmerda?

    RispondiElimina
  2. Ma direi che un 40/42° li ha anche il "Mandare affanculo Fabio Volo".

    RispondiElimina
  3. Un altro film che mi segno sull'agenda, per ricordarmi di non guardarlo.

    RispondiElimina
  4. anzi, senza pub e senza black jack! (cit.)

    RispondiElimina
  5. In effetti le tette della Solarino sono argomenti importanti!

    Cordialità

    Attila

    RispondiElimina
  6. ma da sciuscia vogliamo della new shit!
    valeria solarino ormai chi cazzo se la ricorda? :D

    RispondiElimina
  7. io assolderei l'esercito di troie stipendiate da berlusconi, verrebbero anche gratis pur di fare qualcosa di diverso e suonare magari qualche piffero efficiente!

    RispondiElimina
  8. @ TOPGONZO'BLOG

    Radical-Fascisti?

    Ma che minchia c'entrano i fascisti?

    Se non c'e' piu' Comunismo (dal 1989) a maggior ragione non c'e' piu' neanche il Fascismo.

    Al limite si potrebbe sostenere la tesi imbecille che esiste la Destra e che esiste la Sinistra, ma anche questa distinzione ormai e' finita nel cesso della Storia dal momento che tutti parlano di Progresso e tutti si definiscono "Progressisti che guardano ai problemi reali "e vogliono trovare soluzioni non ideologiche, ma pragmatiche, in modo da assicurare ai gggiovani un futuro roseo e pieno di soddisfazioni, con le banche che ti fanno il mutuo per la casa a tasso zero, le industrie che non licenziano piu' nessuno e i "cervelli-d'Italia-L'Italia-s'e'-desta" che se non gli piace il lavoretto che stanno facendo escono sbattendo la porta sicuri di trovare, girato l'angolo, un imprenditore che gli salta addosso implorandoli di mettere il loro genio incompreso a disposizione della sua azienda che di geni gggiovani, multiculturali, progressisti, culturalmente aperti per aver fatto l'Erasmus e pieni zeppi di PHD presi nelle prestigiose universita' anglosassoni hanno disperatamente bisogno.

    Naturalmente il lavoretto dev'essere del tipo "progressista", cioe' vicino alla casa dei genitori, cosi ogni week/end i genietti conviventi o sposati, tutti rigorosamente di diverso orientamento sessuale, possono portare il pupo venuto alla luce in modo naturale, artificiale o prendendo a prestito un utero compiacente a giocare con i nonni, cosi i gggiovani gggenitori possono concedersi un week/end di relax a Londra, assistendo ad un balletto classico alla Royal Opera House perche' alla Scala di Milano, ormai, ci si va solo per farsi vedere con la nuova pelliccia, mentre a Londra, che e' una citta' democratica, all'Opera si va con i Jeans e le T-shirt, perche' in UK le distinzioni di classe sono solo un ricordo lontano della Grande Rivoluzione Industriale che cambio' il mondo e creo' quel proletariato cosi intelligente che tenne al governo per un "trentennio" statisti come Lady Thatcher e T. Blair (quello della "Cool Britannia") cosi progressisti, avanzati e democratici che oggi le intelligentissime teste di minchia che li votarono devono versare per un decennio nuove lacrime, nuovo sangue e nuovo sudore come quando combatterono contro Hitler per vincere la Guerra e perdere la Pace.

    Tornando al punto: se non ci sono piu' Fascismo e Comunismo, se non ci sono piu' Destra e Sinistra, se ci sono solo le "Cose Da Fare", dove tutti "devono fare uno sforzo per dimenticare le ideologie di provenienza e dedicarsi invece, solo e soltanto, congiuntamente, "al bene del Paese per uscire dalla merda", che cosa c'e' di strano se Pannella cerca punti di contatto con Starace?

    Dov'e' il problema?

    Monti puo' cercare punti di contatto con tutti, compreso quel mascalzone di Ingroia, magistrato comunista, resistente anti-mafia e anti-fascista; Bersani puo' cercare la collaborazione di tutti, compresi la Bindi cattolica e il Vendola "finocchio"; perfino Obama, il Messiah Nero, per il "bene del Paese", puo' cercare punti di contatto con la gente del Tea Party, mentre Pannella, quello che "una volta era l'unico pagliaccio in circolazione" prima che arrivassero l'Annunziata, Santoro, Travaglio, Grillo, Di Pietro, Diliberto, Bertinotti, Pecoraro Scagno e quel genio del Male, che si chiama Benito Berlusconi non puo' cercare la collaborazione con Starace nell'intento di cercare, come fanno gli altri, "il bene del Paese"?

    Siete rimasti un po' indietro voi Topgonzi: la politica italiana corre piu' veloce di voi!

    RispondiElimina
  9. shit from the future: lo studio illegale

    RispondiElimina
  10. ciao Sciuscia, mi sono iscritto con piacere al tuo blog, però se entro 3 giorni non vedo il tuo blog fra i miei preferiti, toglierò la mia iscrizione. Molto semplice e diretto direi.

    Ciao e alta la tega e forza!

    RispondiElimina
  11. cazzo questo sì che è un filmss che non vedo l'ora di non vedere, devo assolutamente ricordarmi di non affittare la cassetta (perchè io guardo solo le cassette, mica i divvuddì, le fisso intensamente finchè non comincio a vedere le rotelle che girano e che mi raccontano la storia), anzi ci voglio proprio chiedere al mio fiGanzato di non vederlo insieme! grazie di questa recensione!

    RispondiElimina
  12. ciao Sciuscia mi sono iscritto con piacere al tuo blog, però se entro tre giorni non mi porti le viscere di sette mufloni e due unicorni vivi sarò costretto a ucciderti.
    Occhio.

    RispondiElimina
  13. Eh per mandare a fanculo il capo ci vuole Mastercard!
    Un saluto Sciuscia

    RispondiElimina
  14. torna cazzo non so più che fare! tu emix e faina occupate il 90% del mio tempo.
    Perchè leggo molto lentamente eh

    RispondiElimina
  15. Dopo mesi di duro travaglio per passare da guadagnare 100kUSD ad atlanta a 100kCHF a lucerna torno per scoprire che la fervida mente dello Sciuscia e' andata in cancrena....mo dove trovo uno che mi fa ridere per 10 minuti nella pausa pranzo?

    Terpenzio

    RispondiElimina
  16. Caro Sciuscia, di' ai tuoi sequestratori che occorre mandare la richiesta di riscatto altrimenti la cosa non funziona

    RispondiElimina
  17. Satira sciusciesca io ho un pallino per le cosce.

    RispondiElimina
  18. The actual Sony Kdl-46ex403 Tv for computer Reviewed

    Take a look at my blog - Panasonic PT-AR100U review

    RispondiElimina
  19. Stavo pensando che nel 2005 (anno del film) il presidente era Ciampi, mica Napo. Però non fa niente, tanto il film non lo vedrò mai...

    RispondiElimina
  20. Dove cazzo sei ?

    RispondiElimina

SATIRA SCIUSCIESCA non censura, ma spam, bot e sostenitori degli Uddùe saranno segati.