04 febbraio 2011

E se il mondo fosse un film porno?


Nel mondo non ci sono solo uomini dissoluti interessati unicamente a scopare con quante più femmine possibile in totale spregio della morale comune e della fedeltà coniugale.


No, ci sono anche tipi tutti d'un pezzo, con valori e principi, che amano tantissimo la propria donna e non la tradirebbero mai.

Il punto, però, è che questa fedeltà secondo me non viene mai messa sufficientemente alla prova, e vi spiego perchè.

Nella normale realtà, un uomo, se non è lui a provarci con le donne, riceverà al massimo mezze allusioni e segnali più o meno espliciti da queste, con un livello di ammiccamento che sarà tanto più alto quanto è l'uomo ad essere attraente, ma tutto sommato se ha un discreto self-control e sa restare indifferente può benissimo ignorare l'offerta e passare oltre.

Ma cosa accadrebbe se invece vivessimo in un film porno? Uno di quelli scadenti degli anni '70-'80 con trame assurde, situazioni improbabili e battute trashissime.

Ecco, io mi immagino tre tipi di scenari per ogni situazione: lo scenario dell'uomo comune/sfigato, lo scenario del maschio alpha, e lo scenario "vintage porno", in ognuno dei quali si testa la fedeltà del soggetto.


PROVA 1 / Dal benzinaio
- Scenario dell'uomo comune/sfigato: il tipo arriva e chiede il pieno, la benzinaia lo effettua pensando che da quello sgorbio quasi quasi non si farebbe dare nemmeno i soldi della benzina, finito il lavoro augura buona giornata con un senso di fastidio.
- Scenario del maschio alpha: il tipo arriva e chiede il pieno, la benzinaia lo effettua fantasticando sul farsi scopare a pecora da lui nascosti dietro l'espositore dell'olio quattro tempi, accenna una battutina ed un occhiolino forse non notato, dopodiché il tipo paga e riparte senza apprezzabili mutamenti d'umore.
- Scenario "vintage porno": il tipo arriva e chiede il pieno; la benzinaia è una superfica maggiorata vestita con una camicetta a quadri ampiamente sbottonata ed hot pants di jeans, con Converse e calzini di spugna bianca ai piedi; armeggiando con la pompa come se fosse ben altro, dice al tipo "Sa, sono molto brava nel fare il pieno... diciamo anzi che adoro essere RIEMPITA... che ne dice, mi darebbe una mano a RABBOCCARE IL SERBATOIO..?"

PROVA 2 /  Dal fiorista
- Scenario dell'uomo comune/sfigato: il tipo arriva e chiede un mazzo di rose rosse, la fioraia lo serve provando compassione per la femmina alla quale quel rifiuto umano lo regalerà
- Scenario del maschio alpha: il tipo arriva e chiede un mazzo di rose rosse, la fioraia comincia a fare mille divagazioni su quanto sono romantici gli uomini che regalano fiori, e su come vorrebbe essere così fortunata da essere al posto di chi riceverà quelle rose, il tipo non si scompone, paga sorridendo e se ne va.
- Scenario "vintage porno": il tipo arriva e chiede un mazzo di rose rosse; la fioraia è una diciottenne in prova che non sa fare nulla, in compenso il suo culo è più sodo di quello del David di Michelangelo; commette mille errori nel preparare il mazzo tra risatine e battutine, poi alla fine dice "Mi spiace, non riesco proprio a farle un bel mazzo, però se andiamo nel retrobottega scommetto che lei sarebbe bravissimo NEL FARLO A ME".

PROVA 3 /  Soccorso stradale
- Scenario dell'uomo comune/sfigato: il tipo arriva e trova una ciclista con la ruota a terra, chiede se serva aiuto, ma alla sua vista la ragazza fa cennno di no senza nemmeno aprire bocca, preferendo farsela a piedi che salire in auto con un tale scherzo della natura che come minimo è pure un maniaco sequestratore violentatore.
- Scenario del maschio alpha: il tipo arriva e trova una ciclista con la ruota a terra, chiede se serva aiuto, e la ragazza zompa subito in auto profondendosi in mille rignraziamenti e affermando che non ci sono più uomini come lui, cavalieri d'altri tempi, e che la sua donnna è di certo la più fortunata del mondo e la invidia da morire per l'uomo meraviglioso che ha accanto, il tipo resta sulle sue con qualche difficoltà, ma allenta la tensione parlando del più e del meno.
- Scenario "vintage porno": il tipo arriva e trova una ciclista con la ruota a terra; è una megapassera bionda con una quinta esplosiva ed un culo da tre infarti simultanei vestita solo di shorts e t-shirt attillatissimi; all'offerta di aiuto da parte dell'uomo si catapulta in auto e dopo un secondo gli dice "Meno male che è passato lei, chissà chi potevo incontrare tutta da sola su quella strada, ora per sdebitarmi accosti la macchina, che siccome ho meno fantasia di quelle degli esempi precedenti le faccio subito UNA MEGA POMPA CON INGOIO."


Immaginate insomma questo povero cristo che in qualsiasi occasione incontra pezzi di fica allucinanti mezze nude che lo provocano senza possibilità di fraintendimento dalla mattina alla sera, che ogni cento metri è fermato per strada da ultrapatonze da battaglia che lo implorano di scoparle seduta stante.

Bene, mi chiedo: in questa ipotetica realtà riuscireste ad essere fedeli? Anche quando la vostra compagna avrà 68 anni e in giro è pieno di diciannovenni con un fisico al titanio che ci provano con voi non appena mettete il naso fuori di casa? E se il dubbio vi viene, non dovreste ammettere che in fondo la fedeltà è anche derivante dalle condizioni ambientali, nella fattispecie dal fatto che nella vita reale non ci sono certo pornoattrici che vogliono trombarvi a sangue ad ogni angolo?
Insomma, se è vero che l'occasione fa l'uomo ladro, nel nostro caso la mancanza di occasione fa l'uomo fedele..?

No, niente, stamattina riflettevo su queste cose.



(No, niente foto di pornostar. Così imparate, porci.)








48 commenti:

  1. a me basta la foto di silvio!
    Comunque "ultrapatonze da battaglia" è FE-NO-ME-NA-LE

    RispondiElimina
  2. Ti do una risposta assolutamente non sintetica, fede/sciuscia:

    La fedeltà non esiste (come le mie ex ragazze mi hanno ampiamente dimostrato^^) non è umana, semplicemente bisognerebbe accettare il fatto come un informazione, e non sopravvalutare il sesso, che seriamente, cazzo, è sopravvalutato.

    Detto questo noi abbiamo il vantaggio inoppugnabile che fino a trenti ci guardano come se fossimo dei fessi pezzenti drogati, poi con i primi soldi siamo interessanti, a quaranta siamo maturi, a cinquanta affascinanti, a sessanta.... a sessanta chi cazzo se ne fotte, tanto non ci tira più.

    Le donne dopo i quaranta le puoi rottamare, generalmente.

    RispondiElimina
  3. la fedeltà è un'utopia irrealizzabile.

    RispondiElimina
  4. Ah dimenticavo, sarebbe meglio se nelle coppie lo si dicesse.

    "Il mio limite di sopportazione è una bionda con terza di reggiseno che si siede sulle ginocchia, ah tre martini"

    E lei invece

    "Il mio limite di sopportazione è una mercedes classe A e due mastercard.

    Per dire.

    RispondiElimina
  5. "Detto questo noi abbiamo il vantaggio inoppugnabile che fino a trenti ci guardano come se fossimo dei fessi pezzenti drogati, poi con i primi soldi siamo interessanti, a quaranta siamo maturi, a cinquanta affascinanti, a sessanta.... a sessanta chi cazzo se ne fotte, tanto non ci tira più.
    Le donne dopo i quaranta le puoi rottamare, generalmente."



    E questo sarebbe un vantaggio?!

    RispondiElimina
  6. Il ragionamento fila, se non fosse che gli scenari tre si verificano solo nei film porno, appunto.

    E con Berlusconi, che comunque non è che je caschino le donne dal cielo, a giudicare dal fatto che paga sempre profumatamente le sue penetrazioni anali.

    E comunque:
    Nel tuo letto la novità
    è fare a pezzi l'anima
    ma la violenza della stabilità
    è un modo di morire a metà


    E questa è la dimostrazione più convincente della necessità di infedeltà che il mondo ha.

    RispondiElimina
  7. Cristo santo questa è LA VERITA'!
    "La mancanza di occasione fa l'uomo fedele"

    Dovrebbe essere l'articolo 1 della costituzione...no vabbè quella è una merda non la legge nessuno.
    Dovrebbero scolpirlo sulla Piramide di Cheope, cazzo!

    RispondiElimina
  8. Sciuscia, abbiamo appena raggiunto la fase in cui le donne smettono di guardarti come un regazzino arrapato, non so se afferri.

    Ok, tu ti sei appena sposato, ma presto le strappone ti si getteranno ai piedi supplicandoti di sodomizzarle.

    Voglio vedere come reagisci, poi.

    RispondiElimina
  9. C'è un limite, è vero.
    Ed a guardia di quel limite c'è lei con una mazza da baseball in titanio anodizzato che vigila.

    RispondiElimina
  10. Dimentichi che solo se hai i soldi le suddette pornostar ti si cagano

    RispondiElimina
  11. Ma non è giusto! Hai lasciato anche lo spazio per la foto!

    RispondiElimina
  12. Certo che però due tette a fine post ci stavano davvero bene...

    RispondiElimina
  13. La filosofia che c'è in questo post (e anche nei commenti) è da 9
    Ti avrei messo 10 con la foto di una strafiga

    RispondiElimina
  14. un posto sul porno (o quasi) e nemmeno una foto decente?
    sappi che mi hai deluso, sciuscia, profondamente *_*

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  16. Cioè, io mi son letto un post con la foto del Berlu (non so se rendo!) solo per arrivare alla fine con la foto della "diciannovenne col fisico in titanio", e niente... vabbè, almeno l'argomento era interess... no un cazzo!
    A parte gli scherzi, essere fedeli non è solo rinunciare alle proposte di penetrazione anale delle stragnocche, ma anche non creare quelle opportunità... insomma, parte anche dall'uomo. Io posso essere fedele come non mai, donne che mi lanciano perizomi, reggiseni, assorbenti (rigorosamente usati), ed io dico sempre no. Poi conosco una ragazza, magari anche cessa, e mollo mia moglie per lei!
    Come dite? caso limite? forse, ma posso farvi un esempio: Tom Cruise. Ha mollato la Kidman che è una gnocca da urlo, per una meno attraente Joey Potter.
    Sciuscia, il tuo ragionamento è giusto, ma è solo una metà del ragionamento. Se da una parte l'ambiente non da spunti all'uomo per dimostrare la sua fedeltà, dall'altra deve essere l'uomo ad essere fedele.
    Insomma, credo che la fedeltà non debba essere dimostrata. Anzi, non può essere dimostrata, perchè mettermi davanti superpatonze da battaglia solo per vedere che non reagisco... beh, è cattiveria pura.
    Eppoi magari mi si da pure del frocio, o dell'impotente :P

    P.s.: il commento precedente è stato cancellato per un errore grammaticale ;)

    RispondiElimina
  17. Solo i deboli non riescono ad essere fedeli. I deboli ed i PresDelCons.

    RispondiElimina
  18. il vintage è sempre un problema

    RispondiElimina
  19. La cosa del chiarire fin dall'inizio il proprio limite di sopportazione è geniale.
    Ah, e sarebbe pure carino un "facciamo che ci amiamo, ma visto che entrambi ci siamo cornificati o che vorremmo farlo, d'ora in poi mandiamo a quel paese la storia della fedeltà e pensiamo a come noi vogliamo il nostro rapporto".
    Le coppie aperte non esistono solo nei film.

    Poi magari tu vorresti farti fare un pompino dalla benzinaia, ma l'idea di rientrare in casa e vedere tua moglie che lo fa al benzinaio e dirle "ciao amore! faccio la doccia e torno, divertiti intanto" ti faccia passare la voglia della benzinaia è un altro discorso. :)

    RispondiElimina
  20. Il tasso di fedeltà è inversamente proporzionale al tempo trascorso con una figa scopabile e alla densità per Km quadrato di altre fighe scopabili.

    Detto questo, ti dico subito che al tuo posto, nella prova 3 - maschio alpha io mi sarei già rotto i coglioni ai primi complimenti, avrei tirato fuori la roncola da sotto il sedile e l'avrei sventolata in faccia alla troia.
    Così o stava zitta e me lo succhiava dietro gentile invito, o si catapultava fuori dalla macchina e mi liberava dall'emicrania.

    Comunque la domanda è: stai velatamente parandoti il culo nel caso che un domani a 60 anni una diciottenne gnocca di molibdeno ti capiti sottomano, e mandi per questo il tuo matrimonio a puttane?
    No perchè non hai messo neanche foto di tette, quindi stavolta sembravi più serio del solito O_o

    Maroc

    RispondiElimina
  21. La fedeltà coniugale è sancita nel contratto, ma poi nella vita violenta della società occidentale avvengono misfatti, stupri, a volte uno non fa a tempo ad appennicasse, magari in campagna o al mare che viene stuprato brutalmente

    RispondiElimina
  22. Ma sono tutte le tue fantasie sessuali???
    Ti chiamo 2 fighe a domicilio, moglie permettendo!

    RispondiElimina
  23. Alcunni dicono che la fedeltà sia contro natura. Eppure anche altri animali compongono coppie stabili per tutta la vita (principalmente tra uc celli e mammiferi)

    RispondiElimina
  24. Infatti la fedeltà di un marito è una scelta delle altre donne (escort a parte).

    RispondiElimina
  25. Non capisco la foto del Berluska all'inizio del post.
    Checcentra?

    Il Berluska e' separato da tempo dalla moglie e prima di arrivare ad una separazione di tempo ne passa molto.
    E non credo che si faccia molto sesso quando esistono attriti e incomprensioni.

    La Veronica, vecchietta in menopausa, era gelosa che il Berluska, alla sua eta', invece di invecchiare come lei, godesse di fama e potere sufficienti per attirare tutte le benzinaie del pianeta.
    Il Berluska, la Veronica, l'ha conosciuta nel mondo dello spettacolo e sappiamo che in quel mondo le corna girano come mulini al vento. Insomma: miliardari (neo o di lunga data) e femmine dello spettacolo sanno come girano le cose del mondo. (Domandiamolo alla Monroe, alla Lollobrigida, alla Loren, alla Bardot e alle milioni di belle fighe che hanno fatto "carriera" nel cinema prima che arrivasse quel "porco" di Berlusconi a dare cattivo esempio alle adolescenti italiane quattordicenni che in fatto di sesso ne sanno piu' della loro mamma che la verginita' l'aveva persa a quindici.

    Il problema e' che la Veronica non ha retto alla concorrenza, quasi sempre indiretta, delle benzinaie "adolescenti" cui la mamma, da quando sono nate, ha sempre ripetuto:
    "Tu sei troppo bella per sposare un operaio della Mirafiori: tu devi fare del cinema e sposare uno coi soldi!".
    La Veronica ha fatto come Scalfaro:
    "Non ci sto!", e ha cominciato a rompere i coglioni, fino ad arrivare alla famosa lettera a la Repubblica.

    Dunque e' presumibile che lei e il Berluska non scopassero da anni. E tutti sanno come puo' rompere i coglioni una moglie gelosetta, sospettosa e musona che ti rovina le feste e ti appesantisce le serate dopo una lunga giornata di lavoro.

    Ora immaginiamoci il Berluska che non scopa piu' regolarmente con la moglie, la quale, probabilmente, si rifiuta di fargli, di tanto in tanto, anche un semplice, frettoloso e salutare pompino.

    Cosa deve fare il pover'uomo con un pene che tira?
    Si allontana dalla routine familiare e se ne inventa un'altra, anche perche' sa di essere entrato nella fase "moritura" dell'esistenza e lui il resto della sua vita lo vuol passare come la sua natura allegra ed estroversa e i suoi soldi glielo consentono.
    Esattamente come farebbero tutti gli uomini decenti che non vedono nel sesso e nei suoi contorni un peccato da confessare al prete. A meno che il "prete", in questo caso, non sia l'arrappato e sessualmente frustrato elettorato "cuminista" con la sciarpa bianca, farcito di neo-bigottismo radical chic, il quale, sempre a corto di argomenti per far fuori l'odiato nemico, vuole sapere tutto del Berluska e scoprire voyeristicamente tutti i suoi "peccati" e denunciarli al mondo.

    Il Berluska, come farebbe ogni altro uomo decente, se ne sbatte invece la minchia e continua come gli pare e piace. E si circonda di bella figa, di tanti "amici" piu' o meno sinceri, di musica, di ricordi, di elegante sensualita', di buona cucina e di buonissimo vino, di sole, di mare azzurro, di giovinezza, di buon umore un po' naturale e un po' artificiale.
    "Beato lui!" - dice l'Italia di Destra che applaude il Papa, ma poi si fa i cazzi suoi perche' l'utero e la minchia sono miei e me li gestisco io.

    Ma il Berluska non ha fatto i conti con due nuovo fenomeni italiani: il bigottismo catto-comunista e la Magistratura alla Boccazzini, quella che si strusciava la fica sul cazzo di un giornalista di Lotta Continua non nel privato delle pareti domestiche, ma davanti al Palazzo di Giustizia, offrendo ai passanti, bambini compresi, l'opportunita' di vedere un soft porno con slinguazzate di bocca e strizzamento di tette e coglioni.

    Il resto e' storia di questi giorni.

    Ce la fara' il Berluska a dimostrare che viviamo in un Itaia laica, liberale e progressista?
    Se dipendesse dalla destra credo di si.

    RispondiElimina
  26. mi sembra un buon argomento per confutare il postulato di Leibniz secondo il quale "questo è il migliore dei mondi possibili"

    RispondiElimina
  27. Parliamoci chiaro, la fedeltà si inculca con i seguenti arnesi:
    1) Dildo doppia testa
    2) Fisting
    3) Dental Dam

    Io sono dell'idea che un uomo cesso in grado di padroneggiare queste tecniche sarebbe in grado di fare più conquiste del fighetto di turno. E' impossibile trovare un uomo bello e che sappia utilizzare un butplug....non si può avere tutto dalla vita. Mentre un uomo cesso deve compensare in qualche modo....

    RispondiElimina
  28. Io ho scopato tutta la vita, divertendomi sempre, con un solo uomo, che ha scopato tutta la vita solo con me, divertendosi sempre. E perseveriamo.
    Sono oltre i quaranta, dunque generalmente da rottamare.

    Niente panico: riesco da dove sono entrata, zitta zitta, in punta di piedi.

    RispondiElimina
  29. Mi ricordi la puntata di 'Friends' in cui Joey e Chandler ricevono porno gratis sulla parabola, e per paura di perderlo lasciano la tv accesa tutto il giorno.

    RispondiElimina
  30. Lipes, la puntata che citi è fantastica :D
    "Oggi mi è successa una cosa strana: ho ordinato una pizza, e la signorina che me l'ha portata a casa non mi ha chiesto di fare sesso con lei" XD

    RispondiElimina
  31. Se il mondo fosse un porno... perchè... cos'è? :)))

    RispondiElimina
  32. come conquistare la propria cugina mentre gli zii sono intenti a guardare fazio? ecco cosa ti chiedo.

    RispondiElimina
  33. http://ferroviedellostatoreclami.blogspot.com/2011/01/passiflora-tulle-e-donne-mestrue.html

    se non hai da vivere vite parallele contiguamente a Battiato, o fare i soliti sgarri alle industrie del caffe, leggiti il post del Blog.

    RispondiElimina
  34. Sono d'accordo con Kurdt: la fedelta' non esiste.

    Pero' dio cane, Berlusconi con la bandana al posto delle tette, no.

    Yossarian

    RispondiElimina
  35. Ah-ah-ah... sei un genio!!!

    Grazie mille per il commento, CIAO!!! :-D

    RispondiElimina
  36. ahaha!! LOOOL!!! dopo questo post non posso che inchinarmi alla tua grandiosità :D ti rendi conto che hai posto un quesito esistenziale che resterà scolpito nella storia dell'uomo come quello sull'uovo e la gallina? Voto 10,immenso ;)

    RispondiElimina
  37. Esiste l'alta fedeltà, però é un'altra cosa.

    RispondiElimina
  38. E' fedele solo chi non può permettersi l'infedeltà.
    O chi è molto noioso.

    RispondiElimina
  39. in questo momento l'Italia è un film porno amatoriale con tanto di mascherine...

    RispondiElimina
  40. Chissà quanti maschi sbavanti avranno letto questo post con la lacrimuccia pensando "perché la vita non é come nei porno"...
    Cmq anch'io ho sempre pensato che qualunque coppia che riesce a stare insieme per anni é stata anche aiutata dal fatto che nessuno dei due componenti fiocca proprio di tentazioni... E dunque, non dandosi da fare come farebbe un single, sono ben contenti di tenere per sé l'amato bene già familiare, già disponibile, già collaudato.
    Non a caso chi tradisce spesso lo fa in un contesto favorevole, del tipo: mio marito mi ama tanto ma fa il medico e lavora spalla a spalla con l'infermiera X carina, segretamente innamorata di lui e intraprendente, ovvio che il contesto favorisce sia 1) il mio essere, come moglie, momentaneamente fuori dalle balle 2) la possibilità della mia rivale di farsi avanti 3) Il naturale atteggiamento umano (non dirò maschile, no) di apprezzare fortemente ciò che é a portata di mano, a prescindere dal tradursi di questo concetto nell'identità di "moglie" o di "collega di lavoro".
    Quindi sì, al di là che io credo che la chimica e il sentimento non siano solo aspetti leggendari della vita intima, il contesto ha un ruolo fondamentale. L'esempio calzante per le femmine é immaginare che improvvisamente una venga catapultata in un mondo in cui tutti sono come gli eroi della fiction, strafighi, stramacchine del sesso, che vedono solo te e schifano le altre... :D In un mondo del genere, sarebbe dura per una donna non essere tentata di lasciare a spasso il tombolotto egoistello che ti aspetta a casa...

    Oh basta, parlo troppo.

    Cain

    RispondiElimina
  41. Il post merita 10. L'episodio del soccorso stradale, nel quale ti sei candidamente autoaccusato di mancanza di fantasia, 11.

    RispondiElimina
  42. Fino a quando i maschi non conoscevano la funzione dello sperma, il sesso era un'attività qualunque da fare liberamente come giocare a calcio tutti assieme all'aria aperta!

    RispondiElimina
  43. Questo cazzo è un gran pezzo. Bravissimo.

    Ed è tutto molto vero.

    RispondiElimina
  44. Tutto, vero. Tutto verissimo. Penso però che se vivessimo in un mondo come quello delle pellicole porno il porno stesso non esisterebbe perché ognuno di noi vede quel film per immagine una situazione molto spesso non realizzabile. e non solo la scenetta infermiera ragazzo, prof ragazzo, mamma amico ragazzo, zia ragazzo ma semplicemente la possibilità di chiavarsi fighe che a noi non si guarderanno neanche sotto metanfetamine o come cazzo si chiamano

    RispondiElimina
  45. Dì un po', comincia ad essere già così pesante la vita matrimoniale?!

    RispondiElimina

SATIRA SCIUSCIESCA non censura, ma spam, bot e sostenitori degli Uddùe saranno segati.