20 dicembre 2010

Engineering is NOT the way - #1




E insomma niente, eravamo io, Giacomino e il Cava, a casa del Cava, in uno di quei giorni di natale come questi, che quando nevica, poi ci rimani bloccato, a casa del Cava, non scendi più.
E si decantava la bellezza del paesaggio innevato, e la pace, e la quiete, e questi discorso profondi e malinconici.

GIACOMINO:
- Certo che è bello come tutto è in silenzio, quando ha nevicato...
SCIUSCIA:
- Eh sì.
CAVA:
- Mmh.
GIACOMINO:
- Che poi pensavo... è così silenzioso... perché la neve, in fondo... a livello fisico si comporta come un pannello fonoassorbente poroso.
SCIUSCIA:
- ...o forse, è che quando nevica non c'è traffico in giro.





46 commenti:

  1. Bravo, e adesso rispondi alla mia mail.

    RispondiElimina
  2. aò... mi raccomando, tieni traccia di questi discorsi, alla fine magari ne viene fuori un saggio!

    RispondiElimina
  3. Per me il Giacomino è passabile, però se fossi in te lo correggerei e lo spingerei a dire
    "è nevicato", fa sempre piacere avere amici puristi nel linguaggio.
    Un vero amico serve anche a questo

    RispondiElimina
  4. eh dai non avete raggiunte le condizioni sperimentali ottimali, bocciati...

    RispondiElimina
  5. Oh poi va detto che Giacomino aveva ragione, tecnicamente.

    RispondiElimina
  6. piccola grande verità
    io poi non c'ho nemmeno le catene, chimmelofafare a guidare con 'sta neve?

    RispondiElimina
  7. la neve si comporta come un pannello fonoassorbente poroso?
    Giacomino avrà anche ragione, tecnicamente, ma se la prima cosa che ti viene in mente davanti ad un paesaggio innevato è questa, forse, qualche piccolo problemino ce l'ha il giacomino!

    RispondiElimina
  8. E poi siete andati a cagare sui pannelli fonoasorbenti nevosi?!?!




    Morg

    RispondiElimina
  9. La neve è come un assorbente...a livello fisico, si intente
    èèèèèèèèèè

    FAIL

    RispondiElimina
  10. Lento il pannello fonoassorbente poroso, fiocca, fiocca, fiocca
    Senti: una zana dondola pian piano.
    Un bimbo piange, il piccol dito in bocca,
    Canta una vecchia, il mento sulla mano,
    La vecchia canta: intorno al tuo lettino
    C'e' rose e gigli, tutto un bel giardino.
    Nel bel giardino il bimbo s'addormenta.
    Il pannello fonoassorbente poroso fiocca, lenta, lenta, lenta.
    G.Pascoli feat. Giacomino

    RispondiElimina
  11. forse dove abiti tu... qua quando nevica si fiondano tutti in strada...

    teste di minchia.

    RispondiElimina
  12. L'umorismo nerd è il migliore che esista, in assoluto.

    A quanto è uguale l'integrale di fantino in de cavallo?
    Logaritmo di cavallo, perché fantino lo puoi scrivere come uno su cavallo.

    RispondiElimina
  13. Sì, ma qui siamo per la CONTROcultura nerd. Emix docet.

    RispondiElimina
  14. E' incredibile ma l'ho pensato pure io.

    RispondiElimina
  15. Auguro a te e ai tuoi lettori Buone Feste

    RispondiElimina
  16. L'ho sempre pensato anch'io, però senza termini tecnici e con un italiano non riconosciuto dall'accademia della crusca, perchè per pensare più in fretta uso una sintassi tutta mia.
    La cosa più normale che ho pensato è "la neve silenzia le cose".

    RispondiElimina
  17. "controcultura nerd" è figo, vero? vero. Ieri la blanda nevicata su genova non si è comportata con un pannelo fonoassorbente blabla, ma come una rompicoglioni. Infatti hanno rinviato il derby e un puttanaio di giovani si sono recati al cinema e vedere filmdimmerda e io li ho odiati tutti.

    RispondiElimina
  18. se fosse stato rockettaro avrebbe detto: cazzo, è meglio delle scatole delle uova. Yeah!

    RispondiElimina
  19. Ah-ah-ah-ah-ah-ah... geniale :-D

    Grazie mille per il commento, CIAO!!! :-D

    RispondiElimina
  20. Pheego il posto dove abita il cava. Vi siete fiondati con il bob (leggi copertoni) giù delle rive?

    Controcultura nerd, mi gioco 50 sacchi che sarà il titolo del blog di driller di domani! LOL!!!

    RispondiElimina
  21. Trovo il tutto molto simpatico!

    Anna

    RispondiElimina
  22. Qui quando nevica il traffico aumenta

    RispondiElimina
  23. A quelle latitudini, prova nei centri urbani come Torino e poi vedi se non impari a cristonare in esperanto.

    Buona serata Sciuscia

    RispondiElimina
  24. Credo di essere uno dei pochi che è riuscito ad andare a lavorare tutti e due i giorni di fila (ven e sab) senza intoppi nè rotture di coglioni.

    Miracoli del precariato.

    RispondiElimina
  25. Che poi, a parte il rovinare la poesia del fonoassorbente con il discorso che manca il traffico (che e' pure vero, ma e' come dire a una donna brutta che fa schifo al majale: "est modus in rebus", direbbero gli antichi enigmisti), poi, dicevo: cazzo c'entra l'ingegneria? Qui si tratta di fisica, semmai.

    BP

    RispondiElimina
  26. Ragguagli dell'ultima ora: l'ingegneria E' fisica.

    RispondiElimina
  27. e si scrive È non E' :D

    RispondiElimina
  28. quando nevica è un gran casino da me passano i trattori a pulire fin dalla mattina presto e se hai parcheggiato al lato della strada devi andare giù con la pala e spalare forte e di silenzioso non c'è niente si sente solo lo smadonnamento mio forte mentre spalo.

    RispondiElimina
  29. Ingegneria e' saper fare le cose senza sapere perche' (ne', peraltro, fottersene del perche', in genere); fisica e' sapere perche' dovresti fare una cosa, ma non riuscire a farla nemmeno con l'aiuto dei disegnini.

    Per tutto il resto ci sono i commerciali


    BP

    RispondiElimina
  30. odio la neve odio odio odio odio la neve cazzo la odioooo!

    RispondiElimina
  31. Anonimo, conoscere il codice della e maiuscola accentata è da gay.

    RispondiElimina
  32. Codice? "Quel tasto sopra lo shift" + "è".

    Solo per controculturisti nerd utilizzanti Linux.

    RispondiElimina
  33. Sì, nella tua tastiera magica, forse.

    RispondiElimina
  34. Non solo è da gay, ma le ninfomani russe che leggono Sciuscià non potrebbero visualizzare il carattere "È".

    "Maiuscola + è" l'abbiamo provato tutti. Non era una cattiva idea. Un po' come dire a una ragazza: "Sai stavo pensando, tu sei una ragazza, io un ragazzo...". Caspita, l'abbiamo fatto in buona fede, non era una cattiva idea, eppure se avvicinate l'orecchio al lettore cd potete sentire la ram che vi ride dietro.

    RispondiElimina
  35. Giuro, funziona.

    Forse, tuttavia, mi sono espresso male, le operazioni sono:
    - Premere tasto_sopra_shift
    - Premere "è"
    - Ripremere tasto_sopra_shift

    Ci tengo particolamente (?).

    RispondiElimina
  36. Sciuscià sarà anche gaio come dici tu ma...no cazzo hai ragione è proprio gay :D

    RispondiElimina
  37. la neve è bellissima!!! e anche il posto!
    peccato per gli ingegneri... ho cominciato ad odiarli quel lontano giorno in cui - avendo dimenticato la testa a casa - ho accettato l'invito per andare a studiare nella loro supermodernissima (e riscaldata) sala lettura.
    Vedo che dopo dieci anni non sono migliorati per niente.

    RispondiElimina
  38. oggi piove e si sente un pò di rumore, sto silenzio della neve aveva proprio rotto le palle!

    RispondiElimina
  39. Anche quest'anno se ne sta andando e Berta ancora non si marita, consentimi allora di farti gli auguri tradizionali e di estenderli a tutte le tue lettrici, ai tuoi cari, animali inclusi, purchè piccoli e graziosi e che il nuovo anno possa veder realizzate tutte le tue speranze,
    meno una, qualora mi dovesse riguardare.

    RispondiElimina
  40. Grazie anche per il commento odierno :-D

    CIAO!!!

    RispondiElimina
  41. Bevi sciuscia dal teschio di tuo padre

    RispondiElimina

SATIRA SCIUSCIESCA non censura, ma spam, bot e sostenitori degli Uddùe saranno segati.