03 maggio 2012

Dieci indagini per l'Ispettore Smacchi (2) - Il maniaco delle prostitute


Carissimi inferiori che di certo non avrete abbandonato questa pagine, scusate se ci ho messo più di un mese a tornare a scrivere, ma sapete com'è, ho avuto molto da fare: il nuovo semestre di Ing, il lavoro, investire in Tanzania i rimborsi elettorali della Lega Nord.


Ma ora sono tornato, e per premiare la vostra  pazienza vado subito a deliziarvi con la seconda puntata del nuovo personaggio di Satira Sciusciesca che è già diventato un grande classico, l'Ispettore Smacchi. Enjoy!



In questa immagine vediamo
come io abbia riciclato la foto dello scorso post
in un notevole attacco di pigrizia


----------------




"Stavo armeggiando con il tosaerba che non voleva saperne di funzionare, quando suonarono alla porta. Odio smettere a metà di farmi i peli dei polpacci, ma un ispettore di Polizia ha prima di tutto dei doveri, verso un panettiere così gentile da consegnare il pane a domicilio. Alla porta, però, non era il panettiere, ma suo fratello.

- Gino è malato, oggi, così lo sostituisco io.

- Va bene, Cordelli, ma che non ti distragga dal lavoro. Anzi, dimmi un po', come andiamo col caso del maniaco delle prostitute?

- Direi che il caso è risolto, Ispettore: quindici minuti fa hanno chiamato da un motel sulla statale, l'hanno beccato i ragazzi della stradale praticamente con le mani nel sacco.

- Va bene, lascia un chilo e mezzo e segna, andiamo.

Arrivati sul posto, trovammo la scena che oramai da mesi era rituale: una camera d'albergo di infima categoria con il cadavere di una squillo sul letto, tanto nuda quanto strangolata. Ma stavolta, accanto a lei, c'era anche il presunto assassino, ammanettato e guardato a vista dagli agenti della PolStrada.

- Va bene ragazzi, ora qui ce ne occupiamo noi - dissi a colleghi con un'occhiata d'intesa che venne subito scambiata subito per un'avance da Pinorli, la giovane recluta dall'ano chiacchierato.

- Secondo il rapporto, lei, Signor Rasapani, è stato trovato in questa camera in compagnia della vittima, in stato confusionale e con i pantaloni abbassati. C'è un valido motivo per il quale non dovrei sbatterla a marcire a San Vittore per direttissima, a parte quello di un'adeguata tangente?

- L'ho già detto mille volte, non c'entro nulla! - si lagnò il Rasapani agitando le braccia e rischiando di ferirmi al volto col suo Rolex d'importazione - Sì, lo ammetto, volevo accoppiarmi con la defunta! Sono uno lurido necrofilo, mi faccio schifo da solo..! Ma non l'ho uccisa io! Quando ho sentito, passando da fuori, i rumori tipici di uno strangolamento, mi sono detto che per una volta avrei potuto avere un cadavere giovane e caldo, invece delle solite vecchie dissotterrate nei cimiteri, così mi sono fatto coraggio e sono entrato dopo aver visto l'assassino scappare dalla finestra! Sono innocente, dovete credermi!

- Forse sto diventando rincitrullito, o forse devo smetterla di fare colazione col Cuba Libre, ma in effetti le credo. Agenti, liberate quest'uomo, non ha fatto nulla di male, se si esclude l'essere un lardoso pervertito."




COME HA FATTO L'ISPETTORE SMACCHI A DESUMERE L'INNOCENZA DEL RASAPANI?














SOLUZIONE
L'Ispettore, da vecchio e scafato puttaniere qual è, conosce bene il senso di frustrazione del cliente medio di una prostituta, costretto a sborsare una ingente percentuale del suo stipendio in cambio di scarne e svogliate prestazioni. Ha ipotizzato quindi che il maniaco agisse per pura mancanza di denaro, di conseguenza non poteva trattarsi di Rasapani, che col suo costoso orologio tradiva una situazione economica più che agiata. Quel pezzo di merda.









21 commenti:

  1. ero quasi contento, poi ho letto "umore maligno" e mi sono depresso. comunque a ognuno è concessa una passione di cui vergognarsi. la mia, qualora te lo chiedessi, non è luis enrique.

    sei pronto ai pronostici degli europei?

    bacio :*

    RispondiElimina
  2. "Io sono nato pronto"

    [cit. noto lucidante per legno]



    P.S.: se smetti di non volere bene a Umore Maligno, magari torno a scrivere su Bile. Cosa che peraltro formalmente non ho mai smesso di fare.

    RispondiElimina
  3. Vaffanculo, Shusa, stavolta non m'hai inculato, ho visto subito la soluzione, gnè gnè.

    RispondiElimina
  4. Sciuscia, non è che eri a farti un giretto in Albania, per dare quei 29 esami in tempo reale e poi tenere tutto in cassaforte?

    Cordialità

    Attila

    RispondiElimina
  5. ma scusa, vi chiamate umore maligno e poi volete anche che vi si voglia bene? BIPOLARI

    :*

    RispondiElimina
  6. Volpe, ad amare i buoni sono capaci tutti

    RispondiElimina
  7. E io che credevo fossi in Albania per un master..

    RispondiElimina
  8. Oooops, Attila mi aveva preceduto, chiedo venia

    RispondiElimina
  9. io pensavo che fossi in ritiro spirituale per poter consigliare i tagli a monti...

    RispondiElimina
  10. Io credevo semplicemente che ti fossi rotto i coglioni.

    Terpenzio.

    RispondiElimina
  11. e io che ti credevo rapito dai maoisti mentre fotografavi donne nude in India.

    Un rientro di alto livello! (considerando anche il qual è senza apostrofo)

    RispondiElimina
  12. In realtà sono stato fuori per seguire un corso di "qual è".

    RispondiElimina
  13. (Non che ti si sospettasse di ignoranza)

    RispondiElimina
  14. Sei tornato stronzo?

    RispondiElimina
  15. Senti, ma come posso leggere il pezzo su Umore Maligno a teatro se a un certo punto mi pare ci sia scritto "Daniele Luttazzi"?

    No, dico: mica "topa"! Daniele Luttazzi!

    Che tempi...


    Barney

    RispondiElimina
  16. Ogni cosa che potrai mai sentire da UM su Luttazzi è di certo contro di lui.

    RispondiElimina
  17. No vero, tanto per dire che sono ancora vivo!
    Con stima.
    Ilvetraio

    RispondiElimina
  18. IO A QUESTO PAESE ANCORA NON CI CREDO!

    In UK, 631 (sei-cento-trentuno) ragazzine dai 13 ai 15 anni sono state stuprate e sessualmente sfruttate per 5 (cinque! CINQUE!!!) anni da uomini musulmani cosi integrati nella multiculturalissima Britannia che credevano di essere in Pakistan dove, hanno dichiarato: "E' perfettamente normale fare sesso con bambine minorenni!"

    Ma la Polizia, quella "gentile", gentilissima Polizia che si occupa cosi multiculturalmente di reprimere il razzismo e il sessismo nella multiculturalissima Britannia, quella magnifica Istituzione "institutionally racist" cosi perfettamente descritta dal Macpherson Report, dov'era?

    Dov'era? DOV'ERA?!?!
    CAZZO! Stava interrogando il troll/stalker che perseguita Marta Alice nel Paese delle Meraviglie e la fa sbadigliare annoiata mentre si sta preparando ad un'estate durante la quale sara' tutta... "presa".

    Io a questo paese ancora non ci credo!

    RispondiElimina
  19. L'Ispettore Smacchi ispetta solo nella zona intorno a Roma, mi dispiace.

    RispondiElimina

SATIRA SCIUSCIESCA non censura, ma spam, bot e sostenitori degli Uddùe saranno segati.